Come e perché iniziare a praticare yoga

I primi mesi del nuovo anno sono tempo di buoni propositi: grazie alla carica di energia delle vacanze natalizie ci sentiamo pronti ad affrontare un nuovo inizio, ricco di obiettivi da raggiungere, rinnovate consapevolezze e pensieri positivi. Una voglia di fare che spesso si traduce in desiderio di provare una nuova attività fisica.

Lo yoga è fatica, impegno, costanza e forza di volontà, è molto più di uno sport e non dovrebbe essere praticato con l’unico (o principale) obiettivo di raggiungere performance fisiche o ottenere la perfezione nell’ esecuzione di un’asana. Lo yoga insegna ascolto e comprensione del proprio corpo: è attraverso questa consapevolezza che si potranno superare anche limiti fisici ritenuti invalicabili ed eseguire posizioni considerate “impossibili”. 

Si può iniziare a fare yoga a qualsiasi età, qualunque sia la condizione fisica di partenza.  Chi pratica yoga spesso racconta di una sensazione di benessere generale, un miglioramento della forma fisica e un aumento di forza, agilità, tonicità ed elasticità dei muscoli. Lo yoga però non può ridursi a mera attività fisica: è prima di tutto un viaggio, un’evoluzione attraverso la quale liberarsi finalmente dalla “tirannia” del risultato: il Nishkama Karma sanscrito.

Come iniziare a fare yoga?

Il nostro consiglio per chi si vuole approcciare a questa disciplina è provare pratiche diverse in modo da trovare quella più adatta alla propria condizione fisica e psichica, una pratica che possa inserirsi facilmente nel momento della vita che si sta vivendo. Spesso infatti la difficoltà maggiore è trovare l’insegnante, lo stile e la classe adatta. Un altro importante suggerimento è avvicinarsi allo yoga senza aspettative precise, mettendosi in gioco e accogliendo ciò che regala la pratica senza scoraggiarsi per posizioni difficili o per i naturali limiti del proprio corpo.

Risulta quindi fondamentale scegliere l’insegnante giusto al quale affidarsi e avere fiducia, un maestro che sia una guida “di viaggio” pronta ad aiutarci nel superamento di ostacoli mentali prima che fisici. 

Quali sono i benefici della pratica yoga?

Numerose ricerche scientifiche dimostrano che fare yoga con costanza apporta benefici sia fisici che mentali. Chi pratica yoga è “naturalmente portato” a vivere in sintonia con la natura e a mangiare in modo più sano. Uno studio dell’Harvard Medical School ha confermato che lo yoga migliora flessibilità, equilibrio, forza, resistenza e stimola la produzione di antiossidanti naturali all’interno dell’organismo rafforzando così il sistema immunitario. 

Gli esercizi di respirazione e di meditazione migliorano inoltre la qualità del sonno e agiscono positivamente sulle funzioni cognitive, aiutando a focalizzare l’attenzione sul momento presente.

Nell’ultimo anno e mezzo lo yoga, come gran parte delle attività, si è spostato online. Fare lezioni di yoga online apporta i medesimi benefici e fa ottenere gli stessi risultati di una pratica dal vivo? Con l’insegnante giusto e in gruppi di massimo 10/12 partecipanti assolutamente sì!  Le insegnanti Trybe sono a vostra disposizione per guidarvi nella scelta del corso più adatto alle vostre esigenze, scriveteci a corsi@trybe.it